giovedì 8 marzo 2012

Il caso Collini, di Ferdinand von Schirach


«I tedeschi non amano più il pathos, ne hanno avuto fin troppo.»
Ferdinand von Schirach

Dall’autore del clamoroso successo della raccolta di racconti "Un colpo di vento", è da oggi in libreria, per Longanesi editore, l’attesissimo esordio nel romanzo: "Il caso Collini". La colpa, la vendetta, la giustizia: in un caso impossibile si annida tutta l’eredità dell’orrore nazista. Von Schirach sarà a Roma per la presentazione del suo volume - con introduzione di Giancarlo De Cataldo - domani, venerdì 9 marzo, durante il Festival “Libri come”, alle ore 20, presso l'Auditorium Parco della Musica. 

Con 800mila copie vendute complessivamente in Germania arriva la vicenda del giovane avvocato Caspar Leinen. Al suo primo caso, ha l’occasione per lanciarsi nella professione dei suoi sogni. È stato infatti chiamato come avvocato d’ufficio a difendere Fabrizio Collini che, dopo trentaquattro anni di irreprensibile lavoro alla Mercedes-Benz, appena andato in pensione ha ucciso in una camera d’albergo Hans Mayer, un ricco industriale di 85 anni. Ma quella che sembra un’opportunità di carriera si trasforma molto presto in un incubo per Leinen, che scopre che la vittima è il nonno del suo miglior amico del liceo, a casa del quale trascorreva le vacanze, e che lo ha sempre trattato con affetto.

La rivelazione lo mette di fronte a un drammatico caso di coscienza: accettare comunque la causa nonostante il forte coinvolgimento personale? Da parte sua l’imputato, che ha subito ammesso l’omicidio, rifiuta di dire alcunché sul movente e si è chiuso in un ostinato silenzio. Leinen quindi, che ha deciso di accettare il caso, si trova a dover difendere un uomo che non vuole essere difeso. Un compito apparentemente impossibile, ma il giovane avvocato, guardando gli atti, scopre una traccia che conduce a un capitolo terribile della storia tedesca…

Ferdinand von Schirach  è nato a Monaco nel 1964. La sua esperienza di avvocato penalista a Berlino (nel corso della sua carriera si è occupato di alcuni dei crimini che hanno coinvolto maggiormente l’opinione pubblica tedesca) gli ha fornito il materiale che ha ispirato il suo libro d’esordio, Un colpo di vento.