domenica 13 agosto 2017

Ernesto il Randagio


"Ernesto il randagio" è la storia di un cagnolotto dolce e affezionato alla sua famiglia (Roberto, Marta e Flavio, il bimbo di casa), che viene improvvisamente abbandonato dai suoi amati umani. L'autore (il veterinario Gerardo Rossomando) racconta questo abbandono dal punto di vista del pelosone, che dapprima non riesce neanche a pensare che i suoi cari lo abbiano abbandonato, e cerca di vivere questa nuova, insolita, libertà, al meglio delle sue possibilità (ritrovando gli odori del bosco, i bagni nel laghetto, cercando il cibo nei cassonetti..), poi si capacita di quanto gli sta accadendo e si interroga sui rapporti con la sua famiglia umana, sui suoi desideri e sul suo futuro, fino ad un epilogo felice.

Un racconto che è anche una metafora per gli esseri umani, che - come Ernesto - spesso tendono a leggere nei comportamenti altrui quello che sperano di avere, che sentono il bisogno di "appartenere" a qualcuno, senza dare ascolto ai propri, personali desideri e aspirazioni. In qualche modo anche una rivisitazione del vecchio dilemma di "Così parlò Bellavista": amore o libertà? Ernesto, per sua fortuna, alla fine è riuscito a trovare entrambe le cose.

Un libro che dovrebbero leggere tutti, sia chi ha un animale, sia chi non lo ha, da tenere sul comodino d'estate, quando decine di migliaia di animali ancora vengono abbandonati da egoisti senza cuore; un volume da far leggere ai ragazzi perché crescano conoscendo la bontà e l'amore incondizionato di tutti i quattrozampe. Un testo da comprare anche perché il 30% del ricavato delle vendite verrà utilizzato per aiutare i canili e i rifugi dei nostri amici randagi. 

Disponibile su Amazon cliccando a questo indirizzo.

venerdì 11 agosto 2017

FerragOstia Antica


Ad Ostia Antica, il 14 e 15 agosto, dalle 10.30 di mattina all'1 di notte (con ingresso gratuito), 2 giorni di eventi gratuiti tra performance, spettacoli, visite guidate narrate, e arte. E' FerragOstia Antica, con Felliniana di Ondadurto Teatro, Nando Citarella e i suoi “Tamburi del Vesuvio”, e molto altro. Si parte con un percorso di edutainment: due visite guidate al Borgo di Ostia Antica (“Le mura raccontano”: 14/08 alle 10.30, 16, 17.30) e agli scavi di Ostia Antica (“Ostia Antica tra sacro e profano: due voci a confronto”, 15/08, stesso orario): il pubblico scoprirà gli scavi accompagnato dalla voce degli attori, per conoscere la storia del Borgo sin dalla sua fondazione (prenotazione obbligatoria al 349.5026538).

Gli spettacoli all’aperto, a partire dalle 19, animeranno le strade e gli scorci del Borgo coinvolgendo il pubblico con fuoco, musica, performance. Un bizzarro BiciCaffé (La Settimana Dopo, 14/08 dalle 19) attraverserà strade e vicoli offrendo caffè e racconti inconsueti, sino al momento di “Danza, fuoco e romanticherie” (Creme&Brulée, 14/08 ore 21), spettacolo di fuoco e stranezze d’amore. La prima giornata si chiuderà con il grande teatro urbano internazionale di Ondadurto Teatro, protagonista da anni di tournée internazionali in Europa e Oltreoceano, che ci presenta estratti itineranti dal suo primo successo: “Felliniana” (14/08, ore 22), tributo onirico all’indimenticabile arte di Federico Fellini che alterna danza, clownerie, acrobatica, mapping, giochi d’acqua e di fuoco trasformando completamente lo spazio del Borgo.

La serata del 15 agosto comincia alle 19, con il varietà degli “Scappati di casa” (Sbazzing Project): un presentatore anni settanta, un musicista maledetto, un ballerino alle prime armi e un poeta dall'animo dannato per uno show che alterna musica, cabaret, teatro e poesia. Gran finale con la tradizione popolare: a partire dalle 21, i “Tamburi del Vesuvio” di Nando Citarella coinvolgeranno il pubblico con l’energia potente delle percussioni e delle voci dell’Italia del Sud.

mercoledì 9 agosto 2017

Back to Seventies, al Singita di Fregene


Back to Seventies! Appuntamento il 24 agosto alle 19 al Singita di Fregene per un "Flower Party" con atmosfere hippie e un'esplosione di fiori e colori sulla spiaggia. Un evento che ogni anno attira migliaia di persone, e che quest’anno per la sua decima edizione promette una serata davvero indimenticabile, con la musica live dei Welcome to Hill Valley, Rock n Roll & Beat band. Anche gli artisti del Singita Nouveau Cirque rievocheranno i costumi e le suggestioni di quel periodo con una performance di trampolieri alati, giocoleria luminosa e di fuoco. A tutti gli ospiti della serata è chiesto di rispettare un rigoroso dress code hippie flower style, ispirato alla moda dei figli dei fiori, così da calarsi davvero in quegli anni.

Il Flower Party si ispira al “Flower Power”, il movimento nato alla fine degli anni 60 per dire "No" alla guerra del Vietnam. Le posizioni del movimento pacifista furono clamorose e fecero la storia di quell'epoca tanto da rimanere un punto di riferimento ideale anche per le generazioni degli anni successivi. I suoi seguaci, detti hippy oppure “figli dei fiori”, erano soliti indossare abiti colorati e stampe a fiori. Il movimento, infatti, aveva anche una forte connotazione ambientalista e la natura era concepita come energia, forza positiva ed espressione di felicità oltre che di libertà.

mercoledì 2 agosto 2017

Ad Ostia torna la Sagra della Tellina


A Ostia torna la Sagra della Tellina. L'appuntamento più atteso e gustoso dell'estate del litorale laziale in programma dal 22 al 27 agosto, con spaghettate, animazione e un ricco calendario di appuntamenti (dal Matrimonio con il Mare all'esibizione di tanti artisti). Nel Borghetto dei Pescatori, un evento giunto alla sua 54esima edizione che porterà nel cuore dello storico rione di Ostia stand gastronomici e merceologici, giostre, attrazioni per i bambini, ma, soprattutto, chili e chili di spaghetti con le telline! 

Per l’intera durata della manifestazione, presso il campo sportivo, sarà allestito un mercatino di artigianato e delizie di produzione regionale e locale, e non mancheranno occasioni per divertirsi e ballare insieme: ad accompagnare la sagra, un fitto calendario di appuntamenti con cabaret e concerti sotto le stelle, dibattiti e balli di gruppo. Ad attirare ogni anno tanti visitatori è anche il Matrimonio con il Mare, una cerimonia suggestiva che per questa edizione si rinnoverà sabato 26 agosto dalle 16.30 e che quest'anno verrà accompagnato dalle note della Banda Musicale e dal Coro di Accumuli. Un’imbarcazione partirà dal Canale dei pescatori e raggiungerà il largo fino al Pontile per celebrare il rito del matrimonio tra i pescatori e il mare, lasciando in acqua una corona di fiori e donando una fede nuziale alla statua della Madonna Stella Maris, protettrice dei pescatori. Più tardi, alle 21, musical e spettacolo con Nadia Rinaldi.