domenica 31 marzo 2013

Ambra Jovinelli: buio a fine stagione


Non ci sarà la stagione 2013-2014 per il teatro Ambra Jovinelli di Roma. Dopo 2 anni e mezzo, il primo luglio, calerà il sipario sulla direzione di Officine Culturali. Il comunicato ufficiale ricorda "le attività culturali di grande interesse e successo" di questi anni, parla di problemi "strutturali", elencando i "tanti artisti, compagnie, maestranze e spettatori che, solidali, hanno continuato ad animare il teatro nonostante la criticità di alcuni impianti da sanare". 

Maria Letizia Maffei, dell'ufficio stampa dello storico teatro romano, ripercorre i successi da "tutto esaurito" di questi anni, da Rocco Papaleo a Stefano Accorsi, da Nicola Piovani a Ficarra e Picone, da Lillo&Greg a Leo Gullotta. Si appella al comune di Roma Serena Dandini, direttrice artistica dal 2001 al 2009 dell'Ambra Jovinelli: "Ogni teatro che chiude è un buco nero in più nella città", dice. E il sindaco della capitale - ma il nuovo governo della città arriverà fra un paio di mesi, dopo le elezioni di fine maggio - spera di "trovare una soluzione per evitare la chiusura dell'Ambra".