mercoledì 27 maggio 2015

Piazza di Siena? Un regalo


Il Movimento 5 Stelle, con la Commissione per la razionalizzazione della spesa presieduta da Daniele Frongia, fa la voce grossa contro l'amministrazione capitolina sul galoppatoio di Villa Borghese: il Campidoglio infatti incassa  dal Centro Ippico di Villa Borghese - per poter svolgere, tra l'altro, il concorso internazionale "Piazza di Siena" - solo 230 euro al mese. Sul lato degli incassi, il Centro Ippico ottiene di contro i soldi dai numerosi sponsor dai biglietti (un ingresso per il 24 maggio costava 324 euro); tanto per farsi due conti, quest'anno hanno partecipato atleti di 13 nazioni e il montepremi è stato di quasi mezzo milione di euro.

L'occasione, la pubblicazione dei dati relativi al censimento sul patrimonio impiantistico sportivo di Roma Capitale, dal quale emerge che il Comune ha dato in concessione il Centro Ippico del Galoppatoio di Villa Borghese per un periodo di 15 anni ad un canone estremamente ridotto. Ora, la Commissione vuole verificare: se quel canone sia congruo. Intanto, l'assessorato allo Sport di Roma risponde: "E' in corso una verifica".

Vedremo.