mercoledì 17 giugno 2015

Serata Dylan Dog al Cinema Farnese


Appuntamento imperdibile per gli amanti dell'investigatore dell'incubo: domani, 18 giugno, dalle 20.30, al Cinema Farnese Persol (piazza Campo dè Fiori 56, a Roma) l'universo di Dylan Dog nel documentario che racconta Tiziano Sclavi, il suo creatore, nel ventinovesimo anno della comparsa del celebre fumetto. Insieme a Sclavi, il regista della pellicola "Nessuno siamo perfetti", Giancarlo Soldi (già autore del cult-movie "Nero" e del documentario "Come Tex nessuno mai") e numerosi disegnatori dei personaggi della Sergio Bonelli Editore (da ​Maurizio Di Vincenzo e Franco Saudelli a Marco Soldi, da Emiliano Mammucari a Corrado Mastantuono)

Presentato al Torino Film Festival nel 2014 e vincitore della Menzione speciale ai Nastri d’Argento 2015, il film prodotto da Bizef e XMAD è un viaggio all’interno dell’universo di Sclavi fino alla inaspettata decisione di ritirarsi da tutto e da tutti. La macchina da presa di Giancarlo Soldi, caro amico del papà di Dylan Dog, ci svela le memorie e i pensieri più profondi del visionario autore. La pellicola è impreziosita da 2 minuti di intervista inedita a Tiziano Sclavi, che racconta il suo flirtare con la morte. 

In Nessuno siamo perfetti tavole a fumetti e spezzoni in bianco e nero si alternano alle interviste ad esponenti del cinema, dell’arte e della cultura italiane e ai colleghi e disegnatori di Sclavi: tra gli altri Dario Argento, Sergio Castellitto, Flavio Parenti, Thony, Mauro Marcheselli (direttore Sergio Bonelli Editore), Bianca Pitzorno, Aldo Di Gennaro (disegnatore storico e autore dell’immagine della locandina del film), Roberto Recchioni (successore di Sclavi99, Alfredo Castelli e Grazia Nidasio (fumettista e storica illustratrice del Corriere dei Piccoli). Il cast tecnico vanta le musiche di Ezio Bosso (candidato come miglior musicista ai David 2015 e Nastri d’Argento per Il ragazzo Invisibile di Salvatores) e la fotografia di Luca Bigazzi, pluripremiato direttore della fotografia vincitore ai recenti Premi Globo d'Oro della Stampa Estera in Italia per Youth di Paolo Sorrentino.