sabato 28 maggio 2016

La leggenda dei plunolingi


Piacevole favola per adulti e ragazzi quella scritta da Vespina Fortuna per Fefè Editore. C'è fantasia, archetipi ben collaudati (i gemelli separati, il bimbo raccolto da una cesta, le mamme devote, il cattivo di turno), originalità. In un luogo imprecisato - che assomiglia al francese Mont Saint Michel - 2 fratelli si imbattono in uno strano essere, emerso dall'acqua. La curiosità supera lo spavento e i 2 giovani si trovano coinvolti in una vicenda pericolosa, che mete a rischio la loro incolumità, ma che li porterà a scoprire molto della storia della propria famiglia.

Un consiglio all'autrice: fra il soggetto e il verbo NON si deve mettere la virgola! Nel testo, presenti anche altri errori sintattici e lessicali: mi chiedo quante paia d'occhi abbiano letto il testo prima di mandarlo in stampa.