mercoledì 6 luglio 2016

Quello stupido bacio


Va bene che è un libro per adolescenti, e quindi non ci si aspetta certo Hemingway, ma un volume come questo ('Quello stupido bacio', di Ellie Bassani, Editore ilmiolibro self publishing) non dovrebbe essere pubblicato, in primis per gli errori - gravi - di ortografia presenti in ogni pagina. All'autrice (e questo è il grave danno del self publishing, la pubblicazione autonoma del proprio libro, che gonfia l'ego dello 'scrittore' - "ho pubblicato un libro!" si pensa, invece si riempie il mercato di orrori, scritti malissimo, privi del controllo editoriale, della correzione delle bozze, etc) mancano le basi della grammatica: continua ad esempio per tutto il testo a scrivere "soggetto VIRGOLA verbo". Alle elementari si impara che non c'è una virgola tra soggetto e verbo! Anacoluti, consecutio temporum sbagliata, sintassi errata le altre 'chicche' sparse a piene mani.

Errori resi ancora più gravi dal fatto che - appunto - il libro si rivolge a ragazzi, già proprio non espertissimi (come dicono molti studi) nell'uso della sintassi e della grammatica. Per non parlare della storia: banale, esagerata, forzata, che sembra voler 'insegnare' alle ragazze ad essere omologate, ad amare trucco e bei vestiti, ad accettare il tradimento e perdonare. 

Da evitare accuratamente. 
Inoltre, se avete un amico/conoscente che non riesce a farsi pubblicare un libro da una 'canonica' casa editrice, dissuadetelo a 'far da sè': staremo tutti meglio, lui compreso.