lunedì 11 dicembre 2017

Arriva CRAQ: cultura e cucina per L'Aquila


Originale iniziativa della storica libreria Gremese di Roma: nasce CRAQ – Wine, Food & Book Concept Store”, Cultura ed Eccellenze Culinarie a sostegno del Cratere Aquilano: un modo concreto per aiutare i produttori dell’Aquilano danneggiati dal terribile terremoto del 2009 attraverso manifestazioni culturali (presentazioni di libri, mostre, dibattiti ed altro) associate a degustazioni enogastronomiche con i prodotti dell’Aquilano.

Dopo il lancio ufficiale dei primi del mese - durante la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria “Più Libri Più Liberi” - mercoledì 13 dicembre, presso la Libreria (via Belsiana 22, al centro di Roma) in occasione della presentazione del libro di Vito Molinari “Le mie grandi soubrettes” saranno offerti, alla conclusione della serata, tali prodotti.

CRAQ è l’acronimo di Cratere Aquilano, definizione che indica la zona abruzzese - 57 comuni delle province de L’Aquila, Teramo e Pescara - colpita 8 anni da un feroce evento sismico. Il progetto nasce con l’obiettivo di evidenziare le potenzialità di questi luoghi, valorizzandone i punti di forza e la produzione, ma anche di porre l’accento sulle problematiche che il territorio ha dovuto affrontare. Puntando sulla sinergia cultura-cibo, CRAQ vuole far conoscere al grande pubblico nazionale e internazionale le eccellenze culinarie ed enologiche della zona attraverso 24 eventi - denominati “Book & Food” - che avranno come protagonisti gli autori dei libri e i prodotti tipici (formaggi, salumi, vino, birra, zafferano…) del Cratere Aquilano. 

Durante questi incontri si potranno dunque ascoltare gli scrittori, degustare le specialità e conoscere le storie di alcune delle aziende coinvolte nel progetto. Durante tutto l’anno la libreria Gremese esporrà in 4 corner dedicati i prodotti agroalimentari.