sabato 5 dicembre 2009

Più libri più liberi


Le novità e le proposte di 409 case editrici e un fitto programma di appuntamenti, anteprime, presentazioni, mostre, laboratori, incontri, grandi nomi e grandi sfide, come il corner eBook, costituiranno il cuore di "Più libri, più liberi", la Fiera nazionale della piccola e media editoria di Roma. Appuntamento da oggi fino all'8 dicembre al Palazzo dei Congressi di Roma.

“Più libri più liberi - spiega Marco Polillo, Presidente AIE - è una manifestazione in cui tanto il lettore quanto l'editore si possono sentire a casa. E’ un "laboratorio" per tutto il mondo del libro, con i piccoli e medi editori che hanno il coraggio di sperimentare e innovare, e questa scelta ci ha sempre premiati, pur nelle difficoltà. E i numeri cominciano a darci ragione”. Commenti positivi anche dal sottosegretario Francesco Maria Giro, sottosegretario per i Beni e le Attività Culturali: “La piccola e media editoria svolge un grande ruolo perché più creativa e innovativa e quindi capace di avvicinare alla lettura soprattutto i giovani. Questo è il grande merito di Più libri più liberi, doppio perché ha scelto di presentare qui gli eBook, ulteriore strumento per rafforzare il rapporto tra il pubblico più giovane, che oggi è trainante per il settore, e il libro”.

Fra gli primi appuntamenti in programma, quelli con Massimo Fagioli e Joumana Haddad, mentre per i più giovani la Mostra su Gianni Rodari e la presentazione di Licia Colò. Nel pomeriggio di sabato: Teresa De Sio, Sergio Rubini, Ascanio Celestini, Vincenzo Salemme, Leopoldo Mastelloni e Rodolfo Laganà.

Info su www.piulibripiuliberi.it

Germana Brizzolari