mercoledì 17 aprile 2013

Il maggio dei libri

Ogni anno l'Italia scivola sempre di più nella classifica mondiale dei lettori, meno di tre volumi l'anno a testa, sentenzia l'Istat. Quindi un'iniziativa come "Il maggio dei libri" - promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con l'Associazione Italiana Editori - giunta al terzo anno consecutivo, non può che far piacere. La campagna inizia il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d'autore, prosegue con la Festa del Libro (dal 23 al 27 maggio) e si prolunga fino al 31 maggio. 

Quest'anno sono tre i "motivi" scelti per rappresentare e accompagnare l'iniziativa: "Parti con noi", "Fuggi con noi" e "Abbuffatevi". Tre suggestioni – testuali, grafiche, ideali – che sottolineano il significato stesso della lettura: strumento che permette di rimettersi in movimento (sconfiggendo anche la paralisi mentale e fisica della crisi), che consente di evadere dalle prigioni  grigie del quotidiano e che nutre la mente. Il tutto portando i libri al di fuori dal loro contesto abituale (conquistando scuole, parchi, uffici postali e treni), coinvolgendo chi ancora non ha scoperto il piacere della lettura.

Proprio ai lettori più giovani sono dedicati numerosi progetti: tra gli altri, "Leggere... mi piace" (concorso rivolto ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie, invitati a descrivere il loro rapporto con i libri attraverso una realizzazione grafica o un prodotto audiovisivo); "Amo chi legge... e gli regalo un libro", mirato al sostegno delle biblioteche scolastiche e di pubblica lettura; e il concorso "è-book", rivolto agli universitari. Tutte le informazioni su come aderire alla campagna e sugli appuntamenti nazionali - e di Roma e Lazio - si possono trovare sul sito www.ilmaggiodeilibri.it.