venerdì 3 maggio 2013

La Folle Corsa dei laMalareputazione


Sono molti quelli che a 15 anni, nelle mille sale prove che popolano la capitale, chiamano a raccolta un gruppo di amici per suonare e “creare qualcosa”. Tra schitarrate e parole, iniziano a raccontare il proprio mondo, la propria anima. Si incontrano, si scontrano, spessissimo si lasciano. Sono pochi invece quelli che riescono a farsi strada, attraverso live e esibizioni, arrivando a farsi conoscere e apprezzare da pubblico e addetti ai lavori.

Una storia che sa di anni Cinquanta e Sessanta, periodo d’oro della musica italiana, e che ritroviamo nel percorso dei laMalareputazione. Dal nome programmatico (omaggio al primo lavoro del 1952 “La Mauvaise Réputation” del francese Georges Brassens) laMalareputazione è un trio rock d’autore - Federico Gaeta (voce, testi e chitarra) e Stefano Cozza (chitarra), con l’arrivo - recente - di Martina Tiberti (basso) - che dal 2005 a oggi si è fatto conoscere attraverso un passaparola costante, fino ad arrivare ad aprire i concerti dei big e a esibirsi accanto a Simone Cristicchi, Giorgio Canali & Rossofuoco, Ratti della Sabina, Area765, Offlaga Disco Pax, Andrea Ra.

Primo album nel 2007, L’Arena Instabile, autoprodotto e definito da Roberto Billi “uno dei migliori album della scena indipendente romana”, e un secondo in arrivo, per Altipiani Factory di Paolo Panella, in uscita il prossimo 3 giugno: Panico. Ad anticipare l’album, il 6 maggio esce il singolo “La Folle Corsa”, brano che – in linea con i contenuti dell’intero lavoro discografico – affronta la vita quotidiana, ridotta a una velocità inumana, sempre sull’orlo del panico... Una “folle corsa” che costringe le persone ad una marcia continua e mozzafiato, in grado di far perdere di vista le cose essenziali.