mercoledì 10 luglio 2013

Un'estate in Grecia


Da Atene al Monte Athos, quattromila chilometri ai confini dell’Europa nell’anno della crisi. E' in libreria per l'editore Chiarelettere, "Un'estate in Grecia", di Giuseppe Ciulla, il racconto di un viaggio a bordo di pullman, treni, traghetti... e camminando nel cuore della Grecia. L'Ellade che giornali e tv non raccontano, un Paese distante anni luce dalle architetture finanziarie di Bruxelles e dai diktat dell’Europa. Personaggi e storie incredibili: dai commercianti di Volos che usano il Tem - nuova moneta locale - al posto dell’euro, fino alla culla della spiritualità ortodossa, il monte Athos, attraversando la Tracia orientale, verso Orestiada e Edirne, sul fiume Evros, estrema periferia d’Occidente al confine con Bulgaria e Turchia.

I racconti degli eremiti, l’equilibrio perfetto tra fede e campagna, un modo nuovo di resistere alla crisi, la generosità di sconosciuti muftií, l’inganno della frontiera. Un viaggio per conoscere l’Europa dei popoli, non quella delle banche centrali.


L'AUTORE
Giuseppe Ciulla, giornalista freelance e autore televisivo, lavora alla trasmissione tv L’ULTIMA PAROLA (Rai2). Ha scritto, tra l’altro, LUPI NELLA NEBBIA (Jaca Book 2010) e AI CONFINI DELL’IMPERO (Jaca Book 2011).