mercoledì 5 marzo 2014

Occhio a quei due


Può un trattato di sociologia e psicologia diventare uno spettacolo comico? Certamente sì, quando le tesi del Professore in cattedra sono messe in scena con il tocco surreale tipico di Lillo & Greg. In scena dal 13 al 30 marzo al teatro Ambra Jovinelli di Roma (via Guglielmo Pepe 43-47), "Occhio a quei due", con la regia di Pino Quartullo e la partecipazione di Vania Della Bidia e Danilo De Santis, prende il giro vizi e difetti dell’animo umano, come la venalità, l’insicurezza, l’egoismo, la meschinità. 

E la conferenza del Prof. Assianoris è il gustoso pretesto per mostrare una pittoresca escalation di situazioni grottesche: come ci si riduca per la chimera di un favore sessuale femminile o quanto ci si imbarazzi nel mettere a nudo un sentimento come la paura, oppure come si menta spudoratamente pur di arrivare ad un obiettivo o quanto il voler apparire "i primi della classe" ci faccia impantanare in enormi gaffe. Ma il Prof. Assianoris, che tanto stigmatizza, è davvero in grado di scagliare la prima pietra?