domenica 8 giugno 2014

Premio Strega..... prima i Giovani


In attesa della prima votazione (mercoledì 11 giugno) che eleggerà la cinquina dei finalisti del Premio Strega, la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci punta sui nuovi lettori: domani, lunedì 9 giugno (alle 17.30 a Palazzo Montecitorio, a Roma) premiazione della prima edizione del Premio Strega Giovani. Il premio si pone come obiettivo la diffusione della narrativa italiana contemporanea presso il pubblico dei giovani adulti. Far sentire i ragazzi protagonisti del mondo della cultura e investire su loro futuro anche dal per contrastare i dati del recente rapporto ISTAT, La produzione e lettura di libri in Italia, che mostra un calo sensibile dei lettori (-9,5%) proprio tra i 15 e i 17 anni, a dispetto del picco di lettori fra gli 11 e i 14 (57,2%), ben superiore alla media nazionale (43%).

Questi dati mostrano come fra i giovanissimi l’abitudine alla lettura sia diffusa, eppure accade qualcosa nella tarda adolescenza che li allontana dai libri. I ragazzi leggeranno le opere concorrenti in formato elettronico e invieranno il loro voto per via telematica attraverso il sito web www.premiostrega.it.

Assegnato da una giuria di circa quattrocento ragazzi – come quattrocento sono gli Amici della domenica – prov
enienti da oltre quaranta scuole secondarie superiori distribuite in Italia e all’estero, il Premio 2014 vede dodici libri candidati: Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella, Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori) di Antonella Cilento, Bella mia (Elliot) di Donatella Di Pietrantonio, unastoria (Coconino Press - Fandango) di Gipi, Come fossi solo (Giunti) di Marco Magini, Nella casa di vetro (Gaffi) di Giuseppe Munforte, La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie) di Francesco Pecoraro, La terra del sacerdote (Neri Pozza) di Paolo Piccirillo, Il desiderio di essere come tutti (Einaudi) di Francesco Piccolo, Storia umana e inumana (Bompiani) di Giorgio Pressburger, Ovunque, proteggici (nottetempo) di Elisa Ruotolo, Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati. 

Tra i libri in concorso sarà eletta la cinquina dei finalisti in Casa Bellonci, sede della Fondazione, mercoledì 11 giugno alle 19 con lo spoglio dei voti degli Amici della domenica, ai quali si aggiungono 60 lettori forti selezionati ogni anno da librerie indipendenti italiane e quindici voti collettivi espressi da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all’estero, per un totale di 460 aventi diritto. Il seggio sarà presieduto da Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013 affiancato da Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci e del Comitato direttivo del Premio. 

In attesa della seconda votazione in Casa Bellonci, gli autori concorrenti si danno appuntamento martedì 10 giugno alle 18 alla libreria IBS.it di Roma per un reading collettivo dal titolo Aspettando la Cinquina. La seconda votazione e la proclamazione del vincitore avverranno, come di consueto, nel Ninfeo di Villa Giulia, giovedì 3 luglio.