lunedì 4 agosto 2014

Luca Argentero racconta Megatube


Al Giffoni Film Festival Luca Argentero ha presentato ai ragazzi Megatube, il primo Multi Channel Network di Youtube in Italia, che con i suoi 34 milioni di visualizzazioni - e 157 milioni di minuti passati sui video dagli utenti - da maggio a oggi, dimostra di essere una delle iniziative on-line più riuscite del 2014. "Vogliamo offrire il meglio del web" ha annunciato l'attore, direttore artistico delle proposte web native, attualmente impegnato nello scouting di talenti e novità per Megatube Creators.

“Perché MEGATUBE? Perché i media tradizionali non sono più in grado di intercettare il gusto del pubblico nativo-digitale e internet non aveva ancora trovato una piattaforma in grado di far emergere i tanti giovani talenti che popolano la rete. Coltiviamo creatività emergente e MEGATUBE è la rampa di lancio per farla arrivare a tutti. Speriamo di riuscire a diventare presto il punto di riferimento per chi lavora al futuro dell'intrattenimento".

MEGATUBE CREATORS in soli due mesi è diventato un raccoglitore delle webseries più di successo (da "The Pills" a "Il Fenomeno") e ne ha lanciate di nuove, come "Tutte le ragazze con una certa cultura", aggiornando costantemente l’utente sulle migliori proposte del web. Tutto disponibile in ogni momento e – soprattutto – condivisibile liberamente su tutte le piattaforme social e i siti.


Il modo di fruire la televisione si è evoluto come mai prima d’ora: il concetto di «prime time» è cambiato in favore del «my time»... guardiamo i contenuti che ci interessano su 4 schermi contemporaneamente (laptop, smart phone, tablet e TV) scegliendo l’apparecchio più comodo di momento in momento, cercando prima di tutto la qualità. Ed è proprio questo l’obiettivo ultimo di MEGATUBE: portare al popolo della rete attraverso un portale unico i prodotti video di qualità (musica, webseries, film, cartoni, etc) per la prima volta interamente disponibili gratuitamente e organizzati in un’unica struttura a portata di utente. Sempre e ovunque.