lunedì 16 maggio 2016

Manuale distruzione. Dall'antichità a giovedì scorso


Mercoledì 18 maggio, alla Libreria Feltrinelli di Roma (via Appia Nuova 427) Roberto Corradi presenta il suo "Manuale distruzione. Dall'antichità a giovedì scorso" (Sperling & Kupfer), arricchito dalla prefazione di Marco Presta. Passare alla storia non sempre significa diventare immortali o celebri, a volte vuol dire solo cambiare materia. E di tutte, la ricostruzione degli eventi mi ha sempre affascinato per la precisa concatenazione delle cose che, appena finite le scuole, mi era completamente sfuggita. 

Ma il codice di Hammurabi determina le scelte di Ludovico il Moro che a sua volta è alla base di quelle di Fabrizio Frizzi e di chiunque mi stia leggendo. Perché se un battito d’ali provoca un uragano dall’altra parte del mondo, chissà cosa succederà in caso di cattiva digestione di Giuliano Ferrara. Ecco perché ho scritto questo libro che risponde ai grandi interrogativi sulla storia dell’umanità. È vero che i bufali delle pitture rupestri erano in realtà le ordinazioni di un ristorante? (E comunque sono durate molto più dell’Ultima Cena.) Cosa vorrà dire il fatto che l’Homo Sapiens avesse lo stesso taglio di Toto Cutugno? Com’è che nel Novecento l’evoluzione è passata da Giuseppe Verdi a Solange? 

La storia è questo, è la capacità di credersi geni pensando a Colombo solo perché ora è chiaro che la via più rapida per le Indie sono i voli charter, sapendo che un giorno sogghigneranno immaginandoci seduti a leggere libri di carta come questo. O forse proprio questo. 

DICONO DI LUI (SENZA NEMMENO AVER PRETESO DEI SOLDI) 

"Conosco bene Roberto Corradi, il suo amore per l’approfondimento, per il dettaglio, per il particolare apparentemente insignificante, nonché la sua capacità di ingerire un numero impressionante di supplì. Ecco perché vi consiglio questo testo fondamentale per comprendere quello che ci è successo negli ultimi 200.000 anni e dare una risposta soddisfacente alla domanda: Come abbiamo fatto a ridurci in questo modo?" Marco Presta

L'AUTORE
Roberto Corradi, 40 anni, come autore ha lavorato con Alberto Sordi, Enrico Montesano, Enrico Vaime, Lillo & Greg, Maurizio Battista, Marco Travaglio, Maurizio Costanzo, Marco Presta e Antonello Dose. Per Radio2 ha lavorato per 610 e ora è al Ruggito del Coniglio come autore e attore. Scrive per il teatro e la tv, e sa fare il pandoro.