martedì 2 maggio 2017

Sulla scia: in ricordo di Amedeo Rotondi


La storica Libreria Rotondi di Roma ha organizzato per 4 maggio (ore 17.30 presso la sala conferenze della banca Monte dei Paschi di Siena, via M. Minghetti 30A, a Roma, con ingresso libero) l'evento “Sulla scia: in ricordo di Amedeo Rotondi” in cui si presenterà la nuova edizione del volume "L'arte del silenzio e l'uso della parola" e si ricorderà l'autore Amedeo Rotondi attraverso gli interventi di Luciano Albanese (filosofo e scrittore), Maria Grazia Albanese (antroposofa), Luigi Aversa (psichiatra e psicologo junghiano), Gianni Canonico (Edizioni Mediterranee), Romualdo D’Alessandro (editor di Amedeo Rotondi), Grazia Marchianò (orientalista e studiosa di estetica). L’incontro sarà moderato da Francesco Palmieri (scrittore e giornalista).

Amedeo Rotondi, anche conosciuto con gli pseudonimi di Amadeus Voldben e Vico di Varo, è stato uno scrittore italiano, studioso di tematiche spirituali ed esoteriche. Ha svolto inoltre attività di editore e nel 1941 ha aperto la Libreria delle Occasioni, conosciuta anche col nome di Libreria Rotondi (ora gestita dal nipote e dai pronipoti, riconosciuta “negozio storico” dal Comune di Roma nel 2004). A seguito di esperienze inspiegabili accadutegli durante la seconda guerra mondiale Amedeo si avvicinò al mondo dell’esoterismo e della spiritualità, di conseguenza anche la sua libreria iniziò a specializzarsi in questi argomenti, oltre ad offrire testi rari e fuori catalogo di tutti i generi. 

Nel 1946 fondò il “Corriere Librario”, periodico mensile per bibliofili contenente recensioni, curiosità e approfondimenti bibliografici, oltre che inserzioni per la compravendita di libri, che si diffuse rapidamente a livello nazionale e internazionale. Partecipò e svolse un ruolo importante nel Cerchio Firenze  una delle più importanti esperienze parapsicologiche collettive italiane. È stato autore di numerosissimi libri, pubblicati in proprio e dalle più importanti case editrici del settore (Mediterranee, Astrolabio, Sugarco, S.A.S.), tradotti in varie lingue.