domenica 11 marzo 2018

Quella piccola pazza cosa chiamata amore


Debutta martedì 13 marzo al teatro Golden (via Taranto 36, a Roma) ​la commedia​ “Quella piccola pazza cosa chiamata amore”  ​scritta da Danilo De Santis e ​diretta da Lillo (di Lillo & Greg), in scena fino a domenica 8 aprile. Come qualsiasi altra ossessione, o forse di pi​ù​, l'amore fa muovere gli uomini (e le donne) in modo irrazionale, fa assumere comportamenti ridicoli e surreali. Ed è proprio ciò che accade in questa divertente commedia sentimentale, sempre sopra le righe.

In “Quella piccola pazza cosa chiamata amore” ognuno è innamorato di qualcun altro e nessuno riesce a cancellare dalla mente il ricordo e l'attaccamento verso l'oggetto del desiderio. anche dopo tantissimi anni. Ed è a causa di quest'ossessione che tutti sono disposti a sottostare a sotterfugi, ad inventare strategie anche imbarazzanti pur di tentare di conquistare o riconquistare la persona amata. Così Luigi diventa Lulù per entrare e restare nelle grazie di Ferdinando - omosessuale, da 27 anni innamorato ed in attesa che il suo amore torni da lui - in modo di riconquistare il cuore di Elena, che vive nella casa di fronte. Ma Ferdinando inizia ad avere un debole per Luigi/Lulù, che per scappare dalle attenzioni del padrone di casa si dichiara innamorato di Mario. che però ama follemente Ilaria, che non riesce a dimenticare Vittorio... 


Due case, una di fronte all’altra, e la finestra diventa il punto di vista dei protagonisti (lo stesso De Santis, Piero Scornavacchi, Roberto ​Belli, Roberta Mastromichele, Chiara Buratti, Marco Aceti), tutti afflitti dallo stesso problema, tutti in preda alla stessa ossessione: l'amore.