giovedì 30 maggio 2013

Italia Giallo e Nera


Emanuele Boccianti e Sabrina Ramacci presentano il loro nuovo libro "Italia Giallo e Nera" (Newton Compton Editore) domani pomeriggio, 31 maggio, alle 18, alla Libreria IBS (via Nazionale 254-255, a Roma), con l'intervento di Paolo Franceschetti. Omicidi passionali, delitti di mafia, stragi terroristiche. Un’Italia inedita, raccontata attraverso 1001 casi di cronaca nera, dall’Unità ai giorni nostri. 

Crimini senza un colpevole, esecuzioni di "cosa Nostra, “stragi di Stato”: ripercorrendo con sguardo giornalistico queste vicende, gli autori offrono una controstoria del Belpaese attraverso una lunga scia di sangue. Sullo sfondo di ogni delitto, una nazione che cresce e si trasforma, oscillando tra memoria e oblio, tra il delirio mediatico dei casi più famosi e le voci dimenticate delle vittime che non sono mai state sotto i riflettori. 

Tra i casi raccontati nel libro: Il mostro di Stretta Bagnera, il primo serial killer dell’Italia unita; Il delitto Matteotti, un omicidio politico che cambiò la storia; Placido Rizzotto, fine di un uomo contro la mafia; Piazza Fontana e l’inizio della strategia della tensione; Il sequestro di Aldo Moro e la notte della Repubblica; Roberto Calvi e la morte sotto il ponte dei Frati Neri; La scomparsa di Emanuela Orlandi, un mistero che dura da 30 anni; I fratelli Savi e la banda della Uno bianca; La strage di Capaci e quella di via D’Amelio; L’enigma dell’assassinio di Elisa Claps; Erika e Omar: il delitto di Novi Ligure; Gabriele Sandri: morte “accidentale” di un tifoso; Sarah Scazzi e il giallo di Avetrana